Year:
--  
    Mar.2020
    25

    Powerline Extender: perché sceglierli e come installarli


    Come ormai sappiamo per attivare lo Smart Working sono necessari pochi strumenti - un buon PC o laptop, una VPN per accedere da remoto alle risorse aziendali e, ovviamente, una buona connessione Internet - ma sappiamo anche che gli spazi domestici non sempre sono progettati per un uso intensivo della rete in ogni ambiente.

    Nell'articolo precedente abbiamo visto come estendere la rete wireless con l'aiuto di un Range Extender Wi-Fi. Nella guida di oggi invece analizzeremo una soluzione pratica che permette di estendere la rete "cablata" e, nei modelli che la supportano, anche quella Wi-Fi, sfruttando l’impianto elettrico di casa: i Kit Powerline Extender.

    Soluzioni per spazi di dimensioni medio/grandi: Kit Powerline Extender

    Prendiamo in considerazione il caso di un'abitazione/appartamento di medie dimensioni, magari su più piani, in cui la rete cablata non è sufficientemente estesa per consentire la connessione tramite cavo di dispositivi come PC e Smart TV, oppure con pareti realizzate in materiali particolarmente bloccanti per il segnale Wi-Fi, rendendo di fatto difficile la creazione di una postazione di lavoro o di studio in aree lontane dal modem router. Una soluzione rapida ed efficace per estendere la propria rete anche alle stanze prive di connessione sono i Kit Powerline Extender.

     


    1) Di cosa si tratta?
    La tecnologia powerline - o onde convogliate - permette di sfruttare l'impianto elettrico della propria abitazione per la trasmissione di dati, esattamente come se si trattasse di un'estensione della rete Ethernet. Le informazioni si trovano quindi a viaggiare ad alte frequenze sovrapponendosi alla corrente elettrica, che invece sfrutta frequenze più basse. I kit sono solitamente composti da due elementi: la prima unità collegata al modem router tramite cavo di rete, la seconda unità posizionata dove è necessario ottenere la connessione. Per evitare interferenze è preferibile che le due unità siano collegate all'impianto in una presa a muro, senza prolunghe o ciabatte multiprese.

     

    Alcuni Kit sono in grado di ripetere il segnale wireless, svolgendo di fatto la funzione di Access Point. Come riconoscerli? La nomenclatura dei Powerline TP-Link può sembrare complessa, ma in realtà ci aiuta a distinguerne le funzionalità: i kit dotati di sola tecnologia powerline sono identificati dalla sigla TL-PA, mentre i kit che aggiungono il supporto wireless sono identificati dalla sigla TL-WPA.


    2) Come funziona?
    Installare un Kit Powerline è molto semplice:

    1. Collega la prima unità powerline al modem router tramite il cavo RJ45 e successivamente a una presa di corrente libera vicina.
    2. Premi il tasto pair della prima unità. Il LED Power inizierà a lampeggiare.
    3. Entro un paio di minuti collega la seconda unità powerline a una presa a muro vicina e premi il tasto pair.
    4. Dopo circa un minuto tutti i LED diventeranno statici e il collegamento sarà attivo.
    5. Una volta conclusa la procedura di pair è possibile riposizionare la seconda l'unità powerline dove desiderato.  

     

    Per i Kit dotati di supporto Wi-Fi (TL-WPA) è possibile replicare le impostazioni di crittografia della rete con l'aiuto del tasto WPS del modem router:

    1. Esegui la procedura di pair come descritto sopra.
    2. Premi il tasto WPS del modem router per qualche secondo.
    3. Entro pochi secondi premi il tasto Wi-Fi della seconda unità powerline (N.B. l'unità powerline collegata al modem router non è dotata di supporto Wi-Fi, trovandosi in prossimità della sorgente del segnale wireless la sua azione risulterebbe nulla)
    4. Quando il LED Wi-Fi del powerline si sarà stabilizzato, il Wi-Fi risulterà attivo.

     


    3) Che dispositivi posso connettere alle unità Powerline?
    Ogni unità powerline è dotata di una o più porte LAN, questo significa che è possibile collegare più dispositivi tramite cavo RJ45 come PC, console di gioco, Smart TV, stampanti. Per chi ha bisogno di connettere più dispositivi a uno stesso powerline è possibile moltiplicare il numero di porte LAN a disposizione sfruttando uno Switch Ethernet 5 porte - per mantenere alte le prestazioni della rete è infatti consigliato non superare un massimo di 3/4 dispositivi cablati per unità powerline.

    Come abbiamo detto alcuni modelli sono dotati di connessione Wi-Fi. Per singola unità è quindi possibile collegare qualunque tipo di dispositivo wireless, fino a un massimo di 8 client per i modelli che supportano la sola banda 2.4GHz e fino a un massimo di 16 client per i modelli Dual Band (2.4Ghz+5GHz).

     

     

    4) Posso aggiungere più powerline alla mia rete?
    È possibile installare più powerline su uno stesso impianto elettrico, ma è meglio non superare le 6 unità complessive - 1 unità connessa al modem router + 5 unità satellite. La capacità di supportare un numero maggiore di unità dipende dalla qualità dell'impianto elettrico. I kit sono tipicamente composti da due pezzi, uno indicato come master da connettere al modem e uno da posizionare come satellite dove hai bisogno di ottenere la connessione. In caso di acquisto di un kit aggiuntivo a quello pre-esistente, l'unità master del nuovo kit può essere posizionata come unità satellite. Ovviamente per funzionare è necessario che le unità powerline siano collegate allo stesso impianto elettrico. Verifica quindi che la rete elettrica della tua casa non sia frazionata, ad esempio impianti diversi per taverna/garage e abitazione principale. Infatti se le unità powerline sono collegate a due sezioni divise dell’impianto elettrico, non possono comunicare tra loro e trasmettere i dati.

    Differenti modelli di powerline sono compatibili tra di loro. Quindi, nel caso fosse necessario aggiungere più unità alla propria rete, puoi tranquillamente acquistare modelli TP-Link differenti. L'unico accorgimento necessario nella scelta è quello di verificare la velocità di connessione powerline, riconoscibile dalle codifiche HomePlug AV (fino a 600Mbps) e AV2 (fino a 1000Mbps). Se hai una linea VDSL (FR) scegli un Powerline con standard HomePlug AV2, che massimizzano le performance in termini di velocità e stabilità della connessione. Se hai una linea ADSL (R) invece è sufficiente un Powerline con standard HomePlug AV.

    Tieni presente che la velocità della rete powerline si assesta sulla potenza dell'unità dalle performance minori, quindi:

    1. Se hai già acquistato un Kit powerline AV 600Mbps, è consigliato estendere la rete con altri powerline AV 600Mbps.
    2. Se invece disponi di un powerline AV2 1000Mbps è sconsigliato scegliere di aggiungere un powerline AV 600Mbps, perché le performance dell'intera rete risulteranno ridotte regolandosi sullo standard inferiore.   

     

    Se vuoi sfruttare la tecnologia powerline per creare una rete più estesa su superfici di grandi dimensioni puoi puntare su un Sistema Deco Hybrid Mesh, che combina tecnologia Mesh e Powerline per ottenere risultati ancora più stabili.

     

    Scopri la gamma completa di Powerline TP-Link e i Negozi Online dove è possibile acquistarli.

     

     

     

     

    Iscriviti alla newsletter TP-Link prende la Privacy seriamente. Per maggiori informazioni sul trattamento dei tuoi dati consulta l'Informativa Privacy.

    From United States (English)?

    Check products and services for your region.