802.11ax

Scopri la nuova generazione Wi-Fi

Wi-Fi 6 è progettato per aumentare le performance, anche in scenari densamente popolati, eliminando i fattori limitanti delle reti Wi-Fi tradizionali.

Lo scopo di 802.11ax

Si stima che entro il  2021 il numero di dispositivi connessi via wireless su scala globale passerà dagli attuali 14.96 miliardi di device a 22.2 miliardi.*
Le reti Wi-Fi del futuro dovranno quindi essere in grado di gestire ingenti volumi di traffico dati tra più dispositivi. Per far fronte a questa crescita esponenziale è nato il rivoluzionario standard IEEE 802.11ax (Wi-Fi 6) che incrementa sensibilmente l'efficienza della tecnologia Wi-Fi.*Dati Statista

Maggiore velocità

Fino a 9.6 Gbps
802.11ax 1024-QAM 9.6 Gbps
802.11ac 256-QAM 6.9 Gbps

La nuova codifica 1024-QAM è in grado di trasmettere simultaneamente 10bit contro gli 8bit della tradizionale 256-QAM, aumentando direttamente la velocità della connessione. Molteplici substream di dati codificati sono poi trasmessi simultaneamente utilizzando la tecnologia OFDM, moltiplicando le performance della rete.

Migliore efficienza

Incremento della capacità
802.11ax 8x8 UL/DL MU-MIMO  OFDMA  BSS Color 4X
802.11ac MU-MIMO

Le rivoluzionarie tecnologie OFDMA e MU-MIMO mantengono le più alte performance anche in scenari di traffico pesante, assegnando dinamicamente le risorse della rete per eliminare i problemi di coesistenza fra numerosi dispositivi, mentre la tecnologia BSS Color limita le interferenze fra diverse reti nello stesso spazio.

PHY Number of data
subcarriers
Coding rate Bits/symbol Time per OFDM
symbol (0.4μs GI)
  1SS 4SS 8SS
802.11ac 234 (80 MHz) × 5/6 × log2(256) ÷ 3.6 µs = 433.3 Mbps 1.74 Gbps NA
802.11ax 1960 (160 MHz) × 5/6 × log2(1024) ÷ 13.6 µs = 1.2 Gbps 4.8 Gbps 9.6 Gbps
 
Blistering Speed
 
Improved Efficiency

Modulazione
1024-QAM

25% più veloce di 256-QAM

La codifica 1024-QAM è in grado di trasmettere simultaneamente 10bit contro gli 8bit della normale 256-QAM, guadagnando il 25% della velocità.

bit
bit
speed improvement
Frequency f
Frequency f
11ac: 256 substream in 3.6 μs
11ax: 1024 substream in 13.6 μs
  802.11ac 802.11ax
Numero di substream 234 980
Velocità sottoportante 65 72.05882
Incremento   1.108597
 

Substream OFDM 4 volte più numerosi

 

OFDM ripartisce i dati in molteplici substream paralleli.

802.11ax moltiplica per quattro il numero di substream rispetto alla tradizionale tecnologia Wi-Fi.

Stream da 160MHz

Doppia ampiezza di banda, doppia capacità

Utilizzando canali a 160MHz  802.11ax può trasportare molte più informazioni codificate nello stesso tempo.

160MHz
80MHz

OFDMA

Assegnazione on-demand delle risorse di rete

Con la tradizionale tecnologia Wi-Fi, l'aumento dei dispositivi connessi
causa un incremento esponenziale delle collisioni in trasmissione, riducendo le performance.
802.11ax utilizza la tecnologia OFDMA per risolvere questo problema, dividendo lo spettro in unità
di banda assegnabili a diversi dispositivi anche simultaneamente, a seconda della necessità.

Semplificazione con una sola antenna.
  • Waiting
    Client 2
    Waiting
    Dati trasmessi

    802.11ac senza OFDMA

  • Client 1
    Client 2
    Client 3
    Dati trasmessi

    802.11ax con OFDMA

8 × 8 MU-MIMO

Trasmissione e ricezione in MU-MIMO

MU-MIMO aumenta il numero di stream nello spazio. 802.11ax moltiplica le performance del precedente standard generando simultaneamente fino a 8 stream per direzione, verso più dispositivi.

BSS Color

Minimizza le collisioni con le reti adiacenti

Il BSS Color consente di identificare i frame di reti adiacenti per poterli ignorare evitando un decadimento delle performance in presenza di molteplici reti nello stesso scenario.

Area di sovrapposizione
Client
Client
Senza colore BSS
Meno interferenze
Client
Client
Con colore BSS.
Trasmissione
Radio spenta
Radio spenta
Attesa
Attesa
Trasmissione

Target Wake Time

Migliore coordinamento delle connessioni e riduzione dei consumi

Prima di poter inviare dati ogni dispositivo deve verificare che nessun altro stia trasmettendo, mantenendo la radio attiva finchè la frequenza non si libera e la trasmissione è completata. Target Wake Time (TWT) coordina la trasmissione fra più dispositivi in modo tale che essi non debbano mantenere la radio attiva quando non stanno trasmettendo, con un notevole risparmio energetico.