Perché i miei dispositivi non rilevano l'SSID di CPE / WBS in modalità AP?

Troubleshooting
Updated 03-22-2021 16:32:32 PM 38055
This Article Applies to: 

Panoramica

In questo documento il lettore troverà suggerimenti e idee per risolvere problemi legati a SSID non rilevati o connessi al proprio CPE / WBS. A volte i client non sono in grado di rilevare il segnale Wi-Fi di CPE / WBS quando lavorano in modalità AP. Continua a leggere per esplorare le possibili ragioni e le azioni consigliate.

Sommario

  1. CPE / WBS che opera in un canale DFS
  2. CPE / WBS che lavora con una larghezza del canale non standard come 5/10 MHz
  3. CPE / WBS che lavora in un canale / frequenza fuori banda
  4. Non incluso nella copertura wireless di CPE / WBS
  5. MAXtream abilitato su CPE
  6. Altra configurazione errata delle impostazioni wireless

 

CPE / WBS che opera in un canale DFS (Dynamic Frequency Selection)

  • Quando si rilevano segnali radar, la CPE che lavora in un canale DFS deve commutare dinamicamente la frequenza operativa della radio 5GHz su una che non interferisca con il radar. Prima di selezionare quel canale, la CPE resterà in ascolto per un periodo di tempo incerto (compreso tra 1 e 10 minuti). Durante questo periodo, la CPE non trasmette SSID. Per maggiori dettagli su DFS, consultare la FAQ-763
  • La maggior parte dei telefoni cellulari e altri dispositivi wireless supportano i canali DFS, quindi dovrebbero essere in grado di rilevare il segnale DFS la maggior parte delle volte tranne il breve periodo di tempo in cui l'AP controlla la disponibilità del canale (SSID non trasmette durante questo periodo). Ma alcuni Range Extender o Router / AP che funzionano con la modalità ripetitore / bridge, non rileveranno i segnali wireless CPE / WBS perché non supportano i canali DFS. La tabella seguente elenca i modelli disponibili della gamma TP-Link range extender che rilevano il canale DFS.

Modello

Versione hardware

DFS supportato

RE200 EU

 V1 / V2

RE205 UE 

V1

RE210 UE

V1

RE305 EU&US 

V1

RE350 EU&US

V1

RE360 EU

V1

RE450 EU&US

 V1 / V2

RE500 EU&US

V1

RE650 EU&US

V1

 

Soluzione: è possibile verificare se si è scelto un canale DFS nel menu Wireless – Channel/Frequency nella pagina di gestione Web di CPE / WBS. Se è selezionata la voce AUTO o un canale DFS, selezionare manualmente un canale non DFS.

Nota: CPE / WBS con versione UE supportano solo canali DFS 5GHz come richiesto dagli standard CE.

 

CPE / WBS che lavora con una larghezza del canale non standard come 5/10 MHz

Come mostrato nella figura seguente, CPE / WBS può supportare una larghezza del canale anche non standard 5 / 10MHz. Tuttavia, i comuni dispositivi wireless come telefoni cellulari e router wireless domestici o AP non supportano una larghezza del canale non standard a 5 MHz / 10 MHz. Se CPE / WBS è configurato per funzionare in tale larghezza di canale, i client wireless non saranno in grado di rilevare l'SSID di CPE / WBS.

Soluzione: utilizzare una larghezza del canale non standard solo quando sia AP che Client sono Pharos CPE / WBS e assicurarsi che stiano utilizzando la stessa larghezza di canale.

CPE / WBS che lavora in un canale / frequenza fuori banda

CPE / WBS con modalità test (solo versione UN) può funzionare con una frequenza di canale fuori banda (frequenza di canale non standard di 2,4 G / 5 G che non è disponibile sulla maggior parte dei client wireless). In tal caso, i client wireless non rileveranno nemmeno i segnali wireless di CPE / WBS.

  • CPE / WBS con versioni UE e USA sono fissi con un codice regionale e il suo canale e la sua potenza sono strettamente limitati. Pertanto, l'SSID non rilevato a causa di una frequenza fuori banda non si verificherà nella versione UE / USA.
  • Per la versione ONU, i clienti possono scegliere una regione specifica in base alla posizione reale o alla Modalità test. Si noti che la Modalità test potrebbe violare le normative locali; È responsabilità dell'installatore seguire le normative nazionali locali, incluso il funzionamento all'interno dei canali di frequenza legali, potenza di uscita e requisiti DFS.

Soluzione: dovremmo prima controllare la versione hardware di CPE / WBS (scritta sull'etichetta). Se si dispone di una versione ONU, si consiglia di scegliere una regione reale per evitare tale problema.

 

Non incluso nella copertura wireless di CPE / WBS

CPE utilizza un'antenna direzionale integrata che copre un'area limitata specifica. WBS non ha un'antenna incorporata, ma generalmente funziona anche con un'antenna direzionale. La copertura è determinata principalmente dall'angolo di copertura orizzontale (come CPE510 Larghezza del fascio piano H: 45 °). La larghezza del raggio può essere ottenuta dalle specifiche sul sito Web TP-Link.

Come mostrato di seguito, il telefono cellulare a destra non si trova nella copertura wireless del CPE. Quindi anche se è più vicino al CPE, potrebbe non essere in grado di rilevare l'SSID o l'intensità del segnale è molto più debole.

Soluzione: assicurarsi che i client wireless rientrino nella copertura WiFi del CPE. Si consiglia di testare i client wireless molto vicini a CPE / WBS per eliminare la causa della copertura wireless esterna se non è possibile trovare l'SSID. 

 

MAXtream abilitato su CPE

A volte, i client wireless possono rilevare il segnale wireless di CPE / WBS ma non connettersi mai ad esso. Se si verifica un problema del genere, potrebbe avere qualcosa a che fare con la funzione MAXtream. MAXtream è un protocollo proprietario TP-Link disponibile solo su dispositivi CPE / WBS. Altri dispositivi wireless non saranno in grado di connettersi a un dispositivo Pharos con MAXtream abilitato. Leggi le FAQ-694 per conoscere maggiori dettagli su MAXtream.

Soluzione: quando un dispositivo wireless non Pharos deve connettersi con CPE / WBS, assicurarsi che MAXtream sia disabilitato su CPE / WBS (MAXtream è disabilitato per impostazione predefinita).

Altra configurazione errata delle impostazioni wireless

Alcune configurazioni errate come la trasmissione SSID disabilitata o la semplice dimenticanza di salvare la configurazione causeranno la scomparsa di un SSID.

Soluzione: in genere, un ripristino di fabbrica del dispositivo risolverà la maggior parte dei problemi indesiderati ed è sempre consigliabile eseguire il backup del file di configurazione prima di ripristinare il dispositivo.

 

Iscriviti alla newsletter TP-Link prende la Privacy seriamente. Per maggiori informazioni sul trattamento dei tuoi dati consulta l'Informativa Privacy.

From United States?

Check products and services for your region.